Warning: Undefined array key "HTTP_REFERER" in /customers/7/4/6/iocisonoetu.it/httpd.www/wp-content/themes/Divi/Divi.template#template on line 43

Comunicazione: Passato o futuro?

Più gli anni passano più Internet diventa maggiormente importante per la comunicazione.

Grazie anche alla diffusione degli smartphone, ma soprattutto grazie alla continua crescita della tecnologia Wi-Fi fino ai sistemi di quinta generazione il mondo è sempre, perennemente e completamente connesso.

Internet viene utilizzato come mezzo di comunicazione, di formazione ed informazione.. andando così a sostituire le “cose alla carta”. Ma bisogna adeguarsi al nuovo mondo tecnologico.

E’ un po’  come vivere il salto all’indietro tra la macchina fotografica moderna e quella complessa di un tempo.

Questo è un esempio per capire come il “digitale “ abbia preso e continuerà a prendere il sopravvento nella nostra era.

Ma come sarà il futuro?

Esiste qualcuno che ha previsto come si evolveranno le telecomunicazioni nel futuro?

Cominciamo innanzitutto ad affrontare un discorso concettuale su cosa sono le telecomunicazioni.

 Un po’ di storia per il futuro..

Le telecomunicazioni, non sono altro che la trasmissione a lunga distanza di segnali e parole tra due o più soggetti tramite dispositivi mobili attraverso un canale fisico di comunicazione.

Ai tempi delle prime civiltà si comunicava attraverso gesti o modalità che sono andate a perdersi perché le comunità aumentavano sempre di più e risultava difficile tramandare tra i gruppi le varie comunicazioni.

A partire dai secoli successivi all’ultima era del Medioevo i mezzi mnemonici aumentavano esercitando nel sistema di comunicazione una funzione destinata a cambiare con l’arrivo della rivoluzione tecnologica che lancerà poi nel mercato il telefono ed il telegrafo: l’invenzione della stampa a caratteri mobili.

Con la rivoluzione della stampa, la prima comunicazione vera e propria fu scritta con la riproduzione dei testi scritti tra libri e giornali. Parliamo quindi di un tempo in cui prevaleva il messaggero con il suo mezzo di trasporto.

I libri, una volta stampati, passavano di mano in mano e così pure le informazioni che essi contenevano. Ma con l’arrivo del telegrafo e del telefono i messaggi potevano viaggiare anche più velocemente del messaggero.

Questi ultimi due strumenti rappresentavano un’ennesima rivoluzione. Il salto da un modello di ‘trasporto della comunicazione a un modello di ‘trasmissione’ appartiene alla tradizione dei segnali di fumo.

Col tempo e con gli anni incrementarono anche i mass media.

 Dopo alcuni cenni sulla nascita della comunicazione…
Come lo immaginiamo il futuro?

Il futuro della comunicazione digitale non è basato sul tipo di media utilizzati,sulla quantità di follower, di visualizzazioni o di interazioni.

Bensì Il futuro della comunicazione è costruito sull‘attendibilità e sulla credibilità.

Per le telecomunicazioni la banda di trasmissione è  fondamentale per lo sviluppo del Cloud Computing che ha avuto la sua diffusione con i servizi per i consumatori (motori di ricerca, mappe, musica, video, ecc) .

In Italia si inizializzerà il futuro della comunicazione mobile attraverso lo sviluppo delle reti 5G, che promettono velocità da 100 a 1000 volte superiori a quelle attuali, a 4G.

Riepilogando quindi, siamo passati dalla comunicazione mnemonica, alla comunicazione scritta e gestuale, a quella di trasporto messaggero fino alla stampa per trovarci tutt’ora a comunicare tramite media e dispositivi sempre più veloci grazie alla tecnologia di connettività Wi-Fi e mobile?

Un gran bel passo.. ma effettivamente, seppur crescendo, la tecnologia non la possiamo prevedere proiettando i nostri sogni nel futuro..

Quindi possiamo ricordarci cenni storici sulla nascita di tale ma mai prevedere cosa ci riserverà il tanto attesto futuro tecnologico.

Per saperne di più seguici su ConsulenteFastweb.