Svolta storica nel mondo delle telecomunicazioni o, è il caso di dirlo, “splendente” suggestione?

Una nuova tecnica per il controllo della luce pubblicata sulla rivista Nature Photonics. Scritta dai ricercatori del Politecnico di Milano insieme a quelli dell’Istituto italiano di tecnologia (Iit) e della Rice University. Utilizzando questa nuova tecnica, si potrebbe rivoluzionare il mondo delle telecomunicazioni.

Consentendo di codificare enormi quantità di informazioni dentro la struttura stessa della luce per inviarle a grandi distanze senza necessità di fibra ottica. Ma soprattutto in totale sicurezza rispetto alle perturbazioni atmosferiche e alle intercettazioni. È stato usato per la ricerca uno strato di oro mille volte più sottile di un capello. In cui sono incise minuscole strutture a forma di croce (miliardi in un centimetro quadrato). Quando degli impulsi di luce laser illuminano la metasuperficie, le sue proprietà ottiche si modificano per un istante. Risulta possibile quindi modulare un secondo fascio di luce. Il quale veicola al suo interno un bit di informazioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Vuoi conoscere la nostra Privacy Policy? Clicca qui Privacy Policy Iocisonoetu

Chiudi