gaminator letöltés tippmix kocsmai nyerőgépes játékok ingyen kockás magyar kaszinó online 22bet kaszinó online

Vediamo nel dettaglio le attività ammissibili nel Bonus formazione 4.0.

Il Bonus Formazione 4.0 è una misura economica che copre le spese di formazione dei dipendenti al fine di accrescere tutte le competenze sulle tecnologie previste dal Piano Nazionale 4.0, le cosidette “tecnologie abilitanti” (Se vuoi approndire puoi leggere il nostro articolo: “Bonus formazione 4.0 per le imprese”)

Le attività ammissibili nel Bonus formazione 4.0

Quali sono Le attività ammissibili nel Bonus formazione 4.0

Sono ammissibili le attività formative relative alle vendite e marketing, informatica così come alle tecniche e tecnologie di produzione previste nei seguenti temi inenerenti al 4.0:

  • Big data e analisi dei dati;
  • Cloud e fog computing;
  • Sicurezza informatica;
  • Sistemi cyber-fisici;
  • Prototipo veloce;
  • Sistemi di visualizzazione e realtà aumentata;
  • Robotica avanzata e collaborativa;
  • Interfaccia uomo macchina;
  • Manifattura additiva;
  • Internet delle cose e delle macchine;
  • Integrazione digitale dei processi aziendali;

Le attività formative sopra elencate inoltre, devono essere applicate alle aree indicate nell’Allegato A della legge 205/2017. Sono invece escluse dal beneficio le attività formative ordinarie o ricorrenti da parte dell’azienda per adeguarsi e/o conformarsi alle normative obbligatorie.

Vantaggi fiscali del Bonus Formazione

Il Bonus Formazione 4.0 è riconosciuto in misura del:

  • 50% delle spese ammissibili ed entro il limite massimo di € 300.000 per le piccole imprese;
  • 40% delle spese ammissibili entro il limite massimo annuale di € 250.000 per le medie imprese;
  • 30% delle spese ammissibili entro il limite massimo annuale di € 250.000 le grandi imprese.

Nel caso in cui la formazione ammissibile sia destinata alle categorie di lavoratori svantaggiati no molto svantaggiati, il bonus formazione 4.0 può essere aumentato, fino ad un massimo del 60%.